«La Procura indaghi su eventuali vittime italiane dei preti pedofili Usa»

Richiesta dei cattolici del Codacons, che lanciano anche un appello al Papa: via dal conclave chi coprì gli abusi.

 

I preti pedofili americani potrebbero aver avuto tra le loro vittime anche minori italiani.

L'ipotesi viene avanzata dai cattolici democratici aderenti al Codacons, che per questo motivo hanno chiesto alla Procura della Repubblica di Roma di aprire indagini sullo scandalo degli abusi sessuali che sarebbero stati insabbiati dal cardinale Roger Mahony, a breve in Italia per partecipare al Conclave.

 

INCHIESTA SUL CARDINALE

Senza entrare nel merito della vicenda, si legge in una nota del Codacons, «dolorosa ed estremamente delicata, riteniamo ci siano gli estremi per sottoporre a indagine il cardinale, non appena entrerà nel nostro paese. Occorre chiarire, infatti, se tra le vittime degli abusi coperti dalla chiesa, e per i quali è in corso una inchiesta negli Stati Uniti che vedrebbe coinvolto proprio Mahony vi siano anche minori o cittadini italiani».

 

«IL PAPA FERMI MAHONY»

 L'associazione invita dunque la Procura a «valutare l'apertura di una apposita indagine per eventuali reati commessi all'estero a danno di italiani».

Come già fatto da una delle maggiori associazioni cattoliche statunitensi, i cattolici democratici aderenti al Codacons rivolgono infine un appello al sommo pontefice affinché, raccogliendo le richieste del mondo cristiano, «escluda il Cardinale Roger Mahony dal conclave, impedendogli di partecipare all'elezione del prossimo Papa».

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0