Viva la religione!

Una coppia di coniugi tedeschi si è presentata in una clinica per la fertilità  dato che, dopo otto anni di matrimonio, non avevano ancora avuto figli, e non riuscivano a capire perché.

Gli esami però non hanno evidenziato alcun problema fisico in nessuno dei due coniugi.

Grande è stato lo stupore del medico quando alla domanda “Quanto spesso fate sesso?”, la coppia (36 anni lui, 30 lei) lo ha guardato interrogativa e gli ha chiesto: “cosa intende esattamente?”.

È  emerso che la coppia è cresciuta in un ambiente ultra-religioso, e nessuno aveva mai spiegato loro come nascono i bambini.

I medici sottolineano: “Non stiamo parlando di persone mentalmente ritardate, ma di persone che  dopo anni di matrimonio non erano consapevoli dei requisiti fisici per procreare“.

La coppia  è stata messa in cura presso un terapista sessuale.

Inoltre la clinica ha avviato una ricerca per scoprire se vi siano altre coppie nelle stesse condizioni.   

 

Io ritengo che la religione sia responsabile di questo crimine di totale ignoranza delle funzioni organiche sessuali inculcato alla suddetta coppia; io ritengo che questo tipo di religione vada condannata; io ritengo che in una società illuminata questa ignominia mentale dovrebbe finire.

 

P.S. Ringrazio Sarah Di Castro per avermi inviato questa e-mail su facebook.


Francis Sgambelluri

Scrivi commento

Commenti: 1
  • #1

    nunzia (giovedì, 21 febbraio 2013 21:48)

    abbiate pazienza ma sti due sono proprio cretini